Cronaca: perseguiti tre casi di stalking fra Cuneo, Saluzzo e Savigliano

0
74

Nei giorni scorsi a CUNEO, SALUZZO e SAVIGLIANO, grazie alle denunce presentate in caserma dalle donne vittime di violenza ed alle immediate indagini avviate dai carabinieri, sono emersi e sono stati perseguiti tre casi di STALKING i cui autori, sempre ex mariti od ex fidanzati, sono stati tutti denunciati all’Autorità Giudiziaria.

Nel dettaglio:

 

CUNEO i carabinieri della locale Compagnia hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cuneo per i reati di atti persecutori (STALKING) e lesioni personali un operaio 45enne del luogo che, dopo essere stato “mollato” alcuni mesi fa dalla moglie, una 38enne originaria di Torino ma che vive e lavora in città, aveva iniziato a perseguitarla, minacciandola ed aggredendola anche sotto casa o dinanzi al luogo di lavoro. La donna, molto provata ed assai impaurita, dopo l’ennesima aggressione avvenuta di sera in una via del centro a Cuneo, ha trovato il coraggio di chiamare i carabinieri sul NUMERO D’EMERGENZA 112 e denunciare i fatti di cui era vittima ormai da mesi. I militari sulla vicenda hanno svolto specifiche indagini informandone il Pubblico Ministero che ora valuterà, qualora ne ricorrano i presupposti, se applicare a carico dell’indagato una misura cautelare che gli impedisca di nuocere ulteriormente all’ex moglie, la donna infatti ha chiesto la separazione legale dal marito proprio alcuni giorni fa.

 

SALUZZO i militari dell’Arma della locale Compagnia hanno denunciato per atti persecutori (STALKING) e lesioni personali un 22enne operaio marocchino il quale, al termine di una relazione sentimentale con una studentessa italiana del posto 18enne affatto convinto di essere stato da lei lasciato per incompatibilità caratteriali, aveva iniziato da alcune settimane a pedinarla ogni volta che lei usciva con le amiche, affrontandola anche per strada, insultandola pubblicamente ed in qualche caso procurandogli lievi lesioni. I carabinieri, raccolta la denuncia della ragazza, hanno immediatamente avviato le indagini sentendo anche alcuni testimoni, denunciando il nordafricano a carico del quale ora il Giudice potrebbe emettere un provvedimento di “Divieto di Avvicinamento alla Vittima”. Se dovesse violarlo il marocchino sarebbe immediatamente arrestato dai carabinieri.

 

SAVIGLIANO i carabinieri hanno denunciato per atti persecutori (STALKING) un operaio 50enne del luogo che, dopo la separazione, aveva iniziato a perseguitare con atteggiamenti aggressivi la ex moglie, una casalinga 40enne dell’Est Europa la quale, nei giorni scorsi, si è recata in caserma per denunciarlo. Al termine degli accertamenti i militari hanno deferito il saviglianese all’Autorità Giudiziaria ed inoltre, essendo detentore regolare di alcune armi in casa, hanno proceduto anche al sequestro cautelativo delle stesse sino alla definizione del procedimento, ciò al fine di evitare che potessero essere usate in modo improprio dallo stesso indagato.