Senza biglietto per il treno rubano l’auto di un pensionato | É successo a Saliceto: la vettura è stata ritrovata e restituita al proprietario

0
401

Risponderanno di furto aggravato in concorso i due giovani abitanti nell’hinterland torinese che nei giorni scorsi hanno rubato l’auto di un ultraottantenne di Saliceto. Si tratta di due 18enni con qualche precedente penale.

Lo scorso 28 luglio i due giovani erano stati fatti scendere dal treno proveniente da Savona perché il controllore li aveva sorpresi senza biglietto. Non trovando altri mezzi, dopo aver girovagato in paese, i due sono saliti sull’auto dell’anziano, lasciata con le chiavi inserite, come spesso accade in centri come Saliceto a bassissima incidenza di reati, e si sono allontanati a forte velocità.

 

Una volta giunti a Trofarello, forse perché a corto di carburante o per non essere scoperti, i malviventi hanno abbandonato l’auto di fronte alla Stazione Ferroviaria e, si presume, hanno proseguito il viaggio in treno.
I Carabinieri di Saliceto, ricevuta la denuncia e una sommaria descrizione dei ladri da parte dell’anziano proprietario dell’auto, che li aveva visti salire a bordo e dileguarsi, non ci hanno messo molto ad identificare i due. Per una serie di favorevoli coincidenze, i giovani non erano passati inosservati e una pattuglia li aveva fermati e controllati qualche ora prima. Da lì i militari avevano avuto l’informazione su come erano giunti in paese. Nel loro girovagare erano stati anche in un bar, le cui telecamere di sorveglianza hanno registrato le loro immagini.

 

Quando i militari hanno mostrato i fotogrammi all’anziano, questo non ha avuto esitazioni e ha subito identificato i due malviventi. Due giorni dopo una pattuglia della polizia locale di Trofarello ha ritrovato l’autovettura che è stata restituita al legittimo proprietario.