Motori: San Marino fa tornare il sorriso a Giorgio Bernardi

0
269

“Finalmente una gara in cui tutto è filato liscio. Tutto o quasi. Ma sono arrivato alla fine ed ho anche ottenuto un buon risultato e, ciliegina sulla torta, mi sono pure divertito parecchio”. Giorgio Bernardi commenta così la sua avventura al 43° Rally San Marino, gara su fondo sterrato valevole per il Campionato Italiano Rally che si è svolta sabato 11 e domenica 12 giugno scorso con le prove speciali attorno al Monte Titano.

 

 

Il 22enne pilota saluzzese è particolarmente soddisfatto, perché il Rally San Marino rappresentava una secca svolta nella sua stagione agonistica, fin qui poco fortunata. “Ero all’esordio con la Peugeot 208 R2B della Vieffe Corse: quindi era nuova la macchina e nuovo il mio rapporto con i meccanici ed il team; inoltre era la prima volta che usavo le gomme Michelin ed ero praticamente all’esordio nelle gare su terra”. Alla fine il pilota di ACI Team Italia, affiancato dal navigatore pavese Paolo Zanini, ha concluso 11° assoluto e terzo di Classe R2B “Un risultato che mi dà morale, dopo le delusioni patite nella prima metà della stagione, dove sono stato costantemente costretto al ritiro per problemi meccanici” continua ancora il portacolori della Meteco Corse. “Anche a San Marino abbiamo avuto problemi, ma sono stati normali inconvenienti che capitano nelle gare, particolarmente nelle gare su terra, dove il rischio foratura è dietro l’angolo” prosegue il driver di Martiniana Po.

 

Ed in effetti le forature sono arrivate ed in rapida sequenza. “La prima l’abbiamo subita al termine della Rofelle-2 ed è stata assolutamente ininfluente sulle nostre prestazioni, visto che il pneumatico si è sgonfiato lentamente e lo abbiamo tranquillamente cambiato a fine prova. Più preoccupante la seconda foratura, avvenuta nella speciale successiva, la Sant’Agata Feltria-2, nella quale abbiamo percorso una decina di chilometri sul cerchio. Ma non è finita lì. Dopo quella prova avevamo ancora tre speciali da affrontare e senza gomme di scorta nel baule. Una nuova foratura avrebbe significato un sicuro ritiro. Tre prove da percorrere con il cuore in gola”.

 

Invece tutto ha funzionato benissimo e nella prova finale della prima giornata, la corta San Marino, Bernardi-Zanini prendono nuovamente coraggio e per la prima volta in questa gara entrano fra i dieci più veloci in assoluto della speciale. “In quella prova i rischi erano bassi, la prova era corta ed eravamo tranquilli di arrivare all’assistenza, perciò ho spinto un po’ di più visto che anche in classe ci ha preceduto il solo Michele Tassone, impegnato a conquistare il suo titolo Junior”. Domenica mattina due passaggi sui 13,24 km di Sestino e Giorgio Bernardi trova feeling e coraggio anche sul fondo sterrato. Prudente nel primo passaggio del mattino, il pilota di Martiniana Po attacca a fondo nel secondo passaggio, prestazione che gli consente di siglare il miglior tempo fra i giovani leoni della Classe R2B e sopratutto di scavalcare i locali Fantini-Ercolani e conquistare la terza piazza di categoria, confermando l’11esima posizione assoluta.

 

“Torno da San Marino estremamente soddisfatto e contento. Aver raccolto punti pesanti nella Coppa Classe R2B è sicuramente una buona cura alle disavventure vissute nelle prime gare della stagione. Il campionato è matematicamente finito; Michele Tassone ha chiuso definitivamente i giochi, ma questa gara, sia per il risultato, sia per come abbiamo corso, mi ha ridato fiducia per le ultime due prove del CIR della stagione, che affronteremo per acquisire esperienza in corsa ed un maggior feeling con la Peugeot 208 R2B della Vieffe Corse” commenta Bernardi, che già si prepara mentalmente ad affrontare il prossimo impegno del rally RomaCapitale.

 

Classifica Classe R2B 43° Rally San Marino: 1. Tassone-Michi, Peugeot 208 R2B, in 1.47’22”2; 2. Panzani-Baldacci, Renault Twingo R2B, a 1’17”4; 3. Bernardi-Zanini, Peugeot 208 R2B, a 2’48”9; seguono altri 7 equipaggi classificati e cinque ritirati.

 

Classifica Coppa 2015 Classe R2: 1. Michele Tassone, 72 punti; 2. Giuseppe Testa, 51; 3. Luca Panzani, 30; …. 6. Giorgio Bernardi, 13. Seguono altri 15 classificati
Campionato Italiano Rally 2015 Conduttori Junior: 1. Michele Tassone, 72 punti; 2. Giuseppe Testa, 51; 3. Luca Panzani, 31; …. 7. Giorgio Bernardi, 14. Seguono altri 4 classificati