Piemonte, mercato immobiliare in ripresa. Ma non in provincia di Cuneo | -0,5% nel 2014. Fra i capoluoghi spicca Verbania (+14,2%)

0
225

Una timida ripresa delle compravendite di abitazioni con un ulteriore moderato assestamento delle quotazioni nella regione Piemonte nel 2014: è quanto emerge dalla Nota territoriale elaborata dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare pubblicata nel sito dell’Agenzia delle Entrate.

 

La nota analizza nel dettaglio l’andamento del mercato immobiliare residenziale nel II semestre del 2014. A livello regionale le quotazioni medie registrano una lieve flessione (-2,5%), mentre più robusta e significativa è la ripresa del numero delle transazioni (+6,0%) rispetto al II semestre 2013.

 

Sempre per quanto riguarda l’andamento delle compravendite, fra i capoluoghi spicca il segno positivo con risultati più marcati a Verbania (+14,2%), Vercelli (+11%) e Alessandria (+10,9%). Le quotazioni degli immobili, a tutti i livelli, risultano tendenzialmente stabili o leggermente negativi con regressioni più accentuate a Torino (-5,5%) e Asti (-6,4%). La performance in provincia di Cuneo rimane sostanzialmente sui livelli del 2013: il numero di transazioni normalizzate nel 2014 sono state 5.088, in calo dello 0,5% rispetto all’anno precedente. Nel capoluogo sono state 504, in calo dell’1,8%. Aumenta invece il prezzo medio al metro quadro: è di 1.097 euro (+1,6%) in provincia, mentre a Cuneo sale a 1.431 euro (+4,2%).