Castelli Aperti, domenica 28 alla scoperta del cuneese | Cinque strutture vicine tra loro a Caraglio, Busca, Dronero, Demonte e Vinadio

0
332

Prosegue la rassegna “Castelli Aperti” che propone l’apertura delle più belle dimore storiche piemontesi. Per domenica 28 giugno è in programma un itinerario alla scoperta del Cuneese che si sviluppa tra le valli alpine con cinque strutture visitabili nell’arco di pochi chilometri.

 

La prima è il Filatoio di Caraglio (aperto dalle 10 alle 19, 6 euro). La seconda struttura è a Busca, il Castello del Roccolo di Busca (aperto dalle 10 alle 19). Il Museo Mallé di Dronero (aperto dalle 14.30 alle 19, 3 euro) è il terzo museo, nato nel 1995 per volontà testamentaria dello storico dell’arte Luigi Mallé, le cui collezioni sono ora esposte nei locali di questa “casa museo”. Quarta proposta il Palazzo Borelli e lo Spazio “Lalla Romano” a Demonte (aperto dalle 14.30 alle 19). Infine, il Forte Albertino di Vinadio (aperto dalle 14.30 alle 19), imponente costruzione fatta erigere nel 1834 da Carlo Alberto di Savoia per sbarrare il passaggio alle truppe francesi dal Colle della Maddalena.

 

Il percorso di visita è lungo circa 10 km ed è suddiviso in tre fronti: Superiore, d’Attacco e Inferiore. Oggi ritrutturato, il Forte ospita anche le mostre permanenti “Montagna in Movimento” e “Messaggeri Alati”. Info: www.castelliaperti.it