VBC Mondovì in Serie A2, Barisciani: “Un gruppo eccezionale”

0
86

Il Vbc S. C. Rent Bruno F.lli Mondovì dunque ce l’ ha fatta: vincendo gara 2 sul campo dell’ Aversa per 3-1 i monregalesi staccano il biglietto per la A2, ottenendo una promozione che a fine agosto, all’ inizio della preparazione, era assolutamente impensabile.

Invece, lavorando sodo giorno dopo giorno e migliorando partita dopo partita il Vbc S. C. Rent Bruno F.lli ha disputato una stagione di vertice, chiudendo seconda la regular season alle spalle della super corazzata Chiusi e poi vincendo prima le semifinali con due rimonte casalinghe incredibili (da 0-2 a 3-2) contro i tosti friulani del Prata di Pordenone (3-2 in gara 1 a Mondovì, 1-3 in Friuli in gara 2 e 3-2 in gara 3 a Mondovì), quindi la finalissima con un altro avversario particolarmente ostico come i campani dell’ Aversa grazie a due successi entrambi per 3-1 in due gare.
Così trentun anni dopo l’impresa del Vbc Mondovì allenato da Mario Sasso ed allora sponsorizzato All Leasing, che festeggiò la promozione in A2 al termine della stagione 1983-1984, il Vbc allenato da Mauro Barisciani e dal suo inseparabile aiuto Flavio Rocca può festeggiare un altro storico e fantastico traguardo.

 

Abbiamo disputato la gara che volevamo – afferma al termine del match un felicissimo Mauro Barisciani –: nei primi due set siamo stati perentori ed abbiamo giocato su elevati livelli, poi abbiamo pensato di avercela fatta e sui primi nove punti loro del terzo set abbiamo commesso ben sette errori diretti. Il quarto set è stata la favola perfetta per chi come noi non ha mai stravinto, ma che in questi play off tutto quello che si è guadagnato guadagnati lo ha strappato con le unghie e con i denti. Una serata incredibile, ricca di emozioni e tensioni che per fortuna si sono risolte con una fantastica vittoria finale, che premia un gruppo davvero eccezionale e speciale.”

 

Mauro Barisciani e Flavio Rocca sono partiti con Cortellazzi in palleggio, Ghibaudo opposto, Manassero e Menardo in banda, capitan Longo e Parusso centrali, Cherasco libero, inserendo il solo Garello in seconda linea sia nella prima che nella terza frazione.
Nel set d’ apertura il Vbc S. C. Rent Bruno F.lli parte decisamente bene e prima si porta sul 5-3 con un gran attacco di Ghibaudo, poi sul 9-4 con un ace di Manassero, quindi sul 14-7 con un gran muro di Parusso, successivamente sul 18-10 con Menardo ed infine sul 20-15 con un bel primo tempo di capitan Longo. A questo punto l’ Aversa, sospinto da quasi duemila tifosi, reagisce e, punto dopo punto, rosicchia lo svantaggio accumulato, ed i monregalesi, con Garello in campo a rinforzare i fondamentali di seconda linea, prima si trovano a +3 (23-20 con Ghibaudo e 24-21 con Manassero), quindi solo più a +1 (24-23), ma alla fine è gran un attacco di Manassero a firmare il punto del 25-23 finale.

 

Nella seconda frazione i monregalesi partono fortissimo ed in un amen si portano prima sul 6-2 con Menardo, poi sul 10-4 con un ace di Ghibaudo ed infine addirittura sul 15-6 con un gran muro di Parusso. L’ Aversa non riesce a reagire ed il parziale si risolve in un monologo dei monregalesi, che si portano sul 20-7 con Longo ed infine chiudono con un incredibile 25-8 siglato da Menardo.
Nel terzo set vi è sostanziale equilibrio sino al 7-7, poi l’ Aversa riesce a cambiare marcia, portandosi sino sul 16-12. I monregalesi provano ancora una reazione e si riportano sino a-2 (18-20 siglato da Parusso), ma i campani non perdono la necessaria lucidità e, con un parziale di 5-2, chiudono 25-20.
Nella quarta frazione l’ Aversa parte bene e si porta subito sull’ 8-5, quindi i monregalesi ricuciono lo strappo, ottenendo la parità sull’ 11-11 con un ace di Cortellazzi. La situazione resta estremamente incerta sino al 14 pari, poi i campani, sospinti dal proprio pubblico, allungano, portandosi priam sul 19-16 e poi sul 21-18. A questo punto il Vbc S. C. Rent Bruno F.lli ha una nuova reazione d’ orgoglio e prima conquista il pareggio sul 21-21 con un gran muro di Parusso, quindi opera il sorpasso con un gran punto di Manassro, che finalizza al meglio una spettacolare difesa di Cherasco (22-21). Da qui in poi si va avanti punto a punto, con ogni pallone che pesa davvero come un macigno: Menardo sigla il 23-22, Ghibaudo mette a terra il 24-23, quindi Aversa prima pareggia (24 pari), poi sigla il sorpasso (25-24). Un errore al servizio dei campani regala il pareggio (25-25), quindi un attacco out dei padroni di casa vale il nuovo sorpasso dei monregalesi (26-25), ma Aversa pareggio di nuovo (26 pari). Ghibaudo mette a terra il 27-26, quindi, dopo un nuovo pareggio dei campani, sono due errori consecutivi in attacco dell’ Aversa a fissare il punteggio sul definitivo 29-27.

 

Così trentun anni dopo l’impresa del Vbc Mondovì allenato da Mario Sasso e sponsorizzato All Leasing, che festeggiò la promozione in A2 al termine della stagione 1983-1984, il Vbc può festeggiare un’ altra un altro allenatore iscrive il proprio nome nella storia del club monregalese: si tratta di Mauro Barisciani, abile stratega capace di plasmare un gruppo solido e compatto con il prezioso ausilio del suo inseparabile vice Flavio Rocca.

 

AVERSA- VBC S.C. RENT BRUNO F.LLI MONDOVI= 1-3 (23-25,8-25,25-20,27-29)

 

VBC S.C. RENT BRUNO F.LLI: Longo (K) 9, Cortellazzi 3, Ghibaudo 18, Manassero 22, Menardo 7, Parusso 12, Cherasco (L), Garello, Fabiano, Peluffo, Peirano, Mangano.
ALL: Mauro Barisciani – Flavio Rocca