Lavori in corso sulle provinciali ancora chiuse per maltempo | Molte le utenze Enel ancora disconnesse che la società sta gradualmente normalizzando

0
97

Dopo le nevicate dei giorni scorsi ci sono ancora alcune strade provinciali chiuse per pericolo valanghe. I  tecnici della Provincia sono al lavoro per riaprirne alcune al normale transito veicolare, in base alla stabilità del manto nevoso sui versanti valutata dalle Commissioni Valanghe.

Le squadre cantonieri continuano a liberare le strade dagli alberi e dai rami caduti ed a riempire buche nell’asfalto.

 

Reparto di Saluzzo, strade chiuse o con limitazioni:
    •    SP 234 nel tratto compreso fra la progressiva Km 3+000 (Località Serre Umberti – sbarra di ferro) e la progressiva Km 5+200
    •    (Località Pian della Regina) nel Comune di Crissolo dalle ore 11 del 5 febbraio fino a revoca;
    •    SP 105-256 Casteldelfino Sant’Anna Bellino; aperta per residenti e mezzi di soccorso;
    •    SP 251 Pontechianale – Chianale; strada aperta ai residenti ed ai mezzi di soccorso.
Per tutte le strade si verificheranno con le Commissioni valanghe le situazioni per poter provvedere ad una riapertura che potrà essere graduale (solo residenti, aventi diritto, ecc. )

 

Reparto di Cuneo, strade chiuse o con limitazioni:
    •    SP n. 336 tronco San Lorenzo di Valdieri – Desertetto strada aperta ai mezzi di soccorso;
    •    SP n. 22-239  tronco Bivio Peradritta (rotonda incrocio per Entracque) – Sant’Anna di Valdieri. La valanga al secondo paravalanghe è stata parzialmente rimossa, resta da consolidare la situazione;
    •    SP n. 278 tronco Vernante-Palanfrè: aperta per residenti e i mezzi di soccorso;
    •    SP n. 263 tronco Acceglio-Chiappera a partire dal Km 3+500 (Località Ponte Maira) aperta per i residenti ed i mezzi di soccorso;
    •    SP n. 335 da Cucchiales a Elva: aperta per i residenti ed i mezzi di soccorso;
    •    SP n. 104 Vallone di Elva: chiusa;
    •    SP n. 283 Canosio – Preit di Canosio: aperta la strada comunale di San Giovanni. Preit non è isolata. Nei prossimi giorni si provvederà alla rimozione della valanga sulla strada provinciale,  dopo attenta valutazione della situazione;
    •    Colle della Maddalena SS 21: chiusa dopo Argentera.
Strade riaperte:
    •    SP  n. 238 SS 21 – Bagni di Vinadio;
    •    SP 268 da Trinità a San Giacomo di Demonte;
    •    SS 21: aperta fino a Argentera.

 

Il bollettino valanghe indica un rischio da livello 2 a livello 1 e segnala, in ogni caso, un marcato aumento delle temperature per le ore centrali della giornata. Per quanto riguarda le strade di competenza dell’Anas nel tratto Argentera (km 51+000) – Confine di Stato (km 59+708) della statale 21 del Colle della Maddalena, la circolazione è vietata in entrambe le direzioni, sempre per il pericolo slavine. Molte le utenze Enel ancora disconnesse che la società sta gradualmente normalizzando.