Serie D: Esami liguri per le cuneesi. SEGUI LE DIRETTE SU IDEAWEBTV.IT|Cuneo contro il Rapallo Bogliasco, Bra a Vado

0
213

Sarà una ventitreesima giornata di Serie D alla ricerca del riscatto per Cuneo e Bra, impegnate domani rispettivamente in casa contro il Rapallo Bogliasco ed in trasferta sul campo del Vado. Doppia sfida ligure, insomma, con l’obiettivo prefissato per entrambe di tornare al successo, per non perdere il treno di propria competenza, che si tratti di quello per il primato o di quello per i playoff.

 

Iniziamo dal Cuneo, chiamato al riscatto dopo il passo falso di mercoledì sul campo del Sestri Levante. Altro esame ligure, quindi, per i biancorossi, questa volta contro quel Rapallo Bogliasco che, benché occupi la penultima piazza, non deve essere sottovalutato, visto il recente clamoroso successo contro i ben più blasonati cugini della Lavagnese, sconfitti in settimana dal guizzo di Cintoi (squalificato per la gara con il Cuneo). Quindici i punti in classifica per l’ex squadra di capitan Carretto, collettivo che segna poco, secondo peggior attacco del torneo (con il Sancolombano) con appena 19 centri (capocannoniere Taddeucci con 4), ma che ora, come dimostrato appunto nell’infrasettimanale, inizierà a vender cara la pelle, in virtù di un piazzamento che inizia ad essere particolarmente deficitario. Aspetto non secondario, il fatto che i liguri hanno ottenuto fin qui solo tre vittorie, una delle quali proprio contro il Cuneo. Ma si sa, il Cuneo di Milani era tutta un’altra storia.

 

Un aspetto può far ben sperare nell’ambiente biancorosso: il Rapallo Bogliasco non ha mai vinto fuori casa quest’anno, con appena due punti racimolati lontano dalle mura amiche. Presupposti che implicano un’unica conclusione: non vincere sarebbe una follia. Mister Iacolino dovrebbe affidarsi, per raggiungere questo obiettivo, al migliore undici possibile, vista la defezione per squalifica di Quitadamo. Tra i pali il solito Cammarota, protetto da Barale, Carretto, Conrotto e Corteggiano; in mediana i soliti Cecchi e Lodi, spalleggiati da Romano e dal rientrante Montante (per lui qualche problema fisico mercoledì); davanti, come sempre, França e Soragna.

 

Altra sfida delicata è quella che attende il Bra, impegnato sul campo del Vado. Sulla carta, sarà una gara sicuramente più impegnativa rispetto a quella dei cugini biancorossi: il Vado è tredicesimo con 27 punti e, per organico ed organizzazione, era ad inizio stagione, ed in parte ancora tutt’oggi, tra le candidate per un posto tra le prime cinque. Giocano a favore dei rossoblù la migliore condizione fisica, dovuta al fatto che i liguri non sono scesi in campo mercoledì contro la Novese causa maltempo, e il più alto livello d’entusiasmo, in virtù del successo di domenica, proprio in casa, contro la Caronnese, ex capolista di lungo corso (2-0, Mair, Sancinito).

 

Come un girone fa, la sfida con gli uomini di Tabbiani si presenta per il Bra come occasione di rivincita. All’andata il roboante 5-2 con cui i giallorossi si imposero tra le mura amiche fu la prima vittoria della gestione Gardano e segnò l’inizio della cavalcata che portò De Peralta e compagni ad ottenere tredici risultati utili consecutivi. L’auspicio è che l’esito sia analogo, perché, pur in un contesto diverso, i braidesi devono riscattarsi dopo il passo falso nel derby e la mezza delusione infrasettimanale contro l’Asti.

 

Per quanto riguarda l’undici titolare, non è da escludere qualche classica sorpresa, soprattutto in attacco. Al di là del forfait di Silvestri e dei lungodegenti Bonvissuto e Valeriano, squadra al completo per Gardano, che dovrebbe optare ancora una volta per il 4-3-3: Carli in porta; Mazza, Benci (che torna dalla squalifica), Strumbo e Affinito in difesa; Pirrotta, Chiazzolino e Provenzano a centrocampo; Banegas, De Peralta e Varvelli (o Osella) in attacco.

 

RICORDIAMO CHE IDEAWEBTV.IT SEGUIRA’, CON LE CONSUETE DIRETTE TESTUALI, SIA CUNEO-RAPALLOBOGLIASCO CHE VADO-BRA, A PARTIRE DALLE 14.15.

 

Serie D girone A – Il programma della ventitreesima giornata (25/1, ore 14.30)
Acqui-Sestri Levante
Asti-Vallée d’Aoste
Borgomanero-Caronnese
Borgosesia-Argentina
Chieri-Sancolombano
Cuneo-Rapallo Bogliasco
Derthona-Sporting Bellinzago
Lavagnese-Novese
Oltrepovoghera-Pro Settimo & Eureka
Vado-Bra

 

Classifica
Pro Settimo & Eureka 44, Cuneo 42, Chieri 41, Caronnese, 40, Sestri Levante 38, Oltrepovoghera 38, Bra 37, Lavagnese 37, Borgosesia 36, Sporting Bellinzago 34, Acqui 30, Argentina 29, Vado 27, Asti 27, Novese 23, Sancolombano 23, Derthona 19, Vallée d’Aoste 15, Rapallo Bogliasco 15, Borgomanero 6.

 

Carlo Cerutti