Serie D: Dimenticate il derby, si rigioca! Bra con l’Asti, Cuneo a Sestri Levante. DIRETTE SU IDEAWEBTV.IT

0
51

Martedì 20 gennaio 2015 – ore 17.30 – Nemmeno il tempo di digerire quel pesantissimo piatto rappresentato dal derby, che la Serie D è già pronta a presentare una nuova portata a Cuneo e Bra, con ingredienti diversi (Bra in casa con l’Asti, Cuneo a Sestri Levante) ma con lo stesso peso in termini di calorie, o meglio, di punti.

 

Fondamentale sarà quindi dimenticare ciò che è stato, fare tabula rasa e ripartire come se nulla fosse e fosse stato, con la stessa fame da”pancia vuota”, per non cadere nei classici tranelli post-partitissima: quello del morale a terra per il Bra e quello dell’entusiasmo alle stelle per il Cuneo.

 

Giusto partire dal Cuneo, che ora fa la voce grossa di chi comanda e guarda tutti dall’alto in basso. Troppo importante sarebbe per Iacolino e i suoi uomini confermare il grande momento di forma (otto successi ed un pari nelle ultime nove gare) proprio dopo quello che sembra essere stato il successo più pesante della stagione, sia per il carico di punti prodotto che per i suoi effetti eccitanti sul morale dei giocatori, e proprio in una sfida che si giocherà in concomitanza con lo scontro diretto Chieri-Pro Settimo & Eureka. Ecco perché, quindi, difficilmente il tecnico ricorrerà ad un turnover significativo, visti anche il prestigio e la caratura dell’avversario di turno. Il Sestri Levante è squadra ostica e forte, ha 35 punti ed è in piena zona playoff (o anche vittoria finale?); con le sue 16 reti al passivo è la miglior difesa del girone; il numero di sconfitte è 4, una in meno dello stesso Cuneo, ed arriva dal pesante successo per 2-0 sul sempre difficile campo del Derthona. A ciò si aggiungano le 11 reti di Longobardi, bomber di squadra, e le dieci in due della coppia Cardini-Firenze e si intuirà subito come il rischio di trovare indigesto il piatto ligure sia alto, per un Cuneo che dovrà dimenticare il 2-0 con cui vinse all’andata: altri tempi, altre squadre e ben altro contesto.

 

Probabile, come detto, che Iacolino confermi molti dei suoi uomini in più: Cammarota, mvp del derby, tra i pali, protetto da Quitadamo, Alasia, Conrotto e Corteggiano; Cecchi, Lodi, Montante e, perché no, Barale a centrocampo (Garin, a detta del mister non regge i 90’); França e Soragna in attacco.

 

Sarà servito a domicilio, invece, il piatto del Bra, ma proveniente da un ristorante leggermente diverso: i “quasi-cugini” dell’Asti occupano attualmente la quattordicesima piazza, ma nell’ultima sfida hanno clamorosamente battuto l’Oltrepovoghera con un pesante 1-0 (Rolando). Giusto fare attenzione, insomma, anche perché gli astigiani sono nella ristretta cerchia delle quattro squadre capaci di lasciare a secco l’attacco braidese all’andata (0-0 il 17/9 scorso). Attacco che è tuttora il migliore del girone con 38 reti, ma che proprio nel derby ha dato segnali di assenza di lucidità sotto porta, complici le prodezze di Cammarota ma anche un pizzico di tensione che non dovrebbe esserci.

 

Proprio per questa ragione, a differenza del collega cuneese, non è da escludere che Massimo Gardano sorprenda ancora una volta gli addetti ai lavori con un marcato turnover, proprio in attacco, magari sacrificando De Peralta (in panchina già all’andata per problemi fisici) preferendogli il rientrante Osella. Ecco il possibile undici giallorosso, che dovrebbe tornare a schierarsi con l’abituale 4-3-3, visto anche il rientro di Banegas dalla squalifica: Carli in porta, Mazza (il migliore domenica) e Affinito terzini, con Strumbo e uno tra Lombardo ed il neoacquisto Bottasso centrali (Benci è fuori per squalifica, Silvestri per infortunio); in mediana dovrebbe tornare Pirrotta, indispensabile con la sua qualità, spalleggiato da Chiazzolino, che ha giocato solo 30’ domenica, e Provenzano, attualmente il più in forma della rosa (ingresso a gara in corso per i nuovi Firriolo e Crepaldi?); tridente d’attacco con Banegas, Varvelli (preferito a Pinelli) e Osella, in vantaggio su Gili e De Peralta.

 

RICORDIAMO CHE IDEAWEBTV.IT SEGUIRA’ CON LE CONSUETE DIRETTE TESTUALI A PARTIRE DALLE 14.15 SIA LA SFIDA BRA-ASTI CHE SESTRI LEVANTE-CUNEO. STAY TUNED!

 

Serie D girone A – Il programma della ventiduesima giornata (21/1, ore 14.30)
Argentina-Acqui
Bra-Asti
Vallée d’Aoste-Borgomanero
Sporting Bellinzago-Borgosesia
Pro Settimo & Eureka-Chieri
Sestri Levante-Cuneo
Sancolombano-Derthona
Rapallo Bogliasco-Lavagnese
Caronnese-Oltrepovoghera
Novese-Vado

 

Classifica
Cuneo 42, Chieri 41, Pro Settimo & Eureka 41, Caronnese 40, Lavagnese 37, Bra 36, Borgosesia 36, Sestri Levante 35, Oltrepovoghera 35, Sporting Bellinzago 31, Acqui 29, Argentina 28, Vado 27, Asti 26, Sancolombano 23, Novese 23, Derthona 16, Vallée d’Aoste 12, Rapallo Bogliasco 12, Borgomanero 6.

 

Carlo Cerutti