Cuneo, il Complesso Monumentale di San Francesco in crescita nel 2014

0
82

Bilancio positivo e prime novità del 2015

Sabato 17 gennaio 2015 – 11.00

L’anno 2014 ha evidenziato un trend positivo nel numero dei visitatori del Complesso Monumentale di San Francesco in Cuneo. Le persone che hanno varcato la soglia del chiostro sono state circa 24.000, ben cinquecento in più rispetto al già lusinghiero traguardo del 2013.

La continua crescita di visitatori, registrata soprattutto negli ultimi due anni, ha riguardato tutte le iniziative presentate e ospitate dal Complesso: i laboratori didattici per le scuole e le famiglie; le numerose mostre, varie e sempre accattivanti in quanto a contenuti e particolarità espositive; le serate e i momenti di approfondimento in occasione di corsi e convegni.

 

Nei soli mesi di luglio e di agosto, il Complesso è stato visitato da poco meno di 4.300 visitatori, mentre nei mesi invernali di novembre e dicembre sono stati più di 6.500 i turisti e i cuneesi, dimostrando ancora una volta che i periodi di vacanza e le Festività sono quelli più propizi per raggiungere mete culturali.

A fronte della crescente richiesta del pubblico, alcune mostre sono state prorogate. L’esposizione “Prove per un nuovo museo. Ritrovamenti archeologici lungo l’Asti-Cuneo” sarà infatti aperta fino al 30 aprile 2015; seguirà un allestimento in cui verranno presentati i ritrovamenti di età romana.

 

Nel 2015, al fine di rendere sempre più fruibile al grande pubblico il Complesso monumentale, è stato modificato e ampliato l’orario di apertura: dal martedì alla domenica, dalle ore 15.30 alle ore 18.30; sempre aperto nei giorni festivi, ad esclusione del 25 dicembre e del 1° gennaio.
Nei pomeriggi di sabato e domenica è possibile usufruire del servizio di visita guidata compreso nel biglietto d’ingresso (Euro 3 per il biglietto intero, Euro 2 il ridotto). I possessori della Tessera Abbonamento Musei Torino Piemonte hanno diritto all’ingresso gratuito.
A partire dal 2 gennaio, i servizi di apertura e visite guidate del Complesso monumentale, e del Museo Casa Galimberti, sono stati affidati alla monregalese Itur, vincitrice del bando indetto dal Comune di Cuneo.