Basket C2/M: la Vimark Cuneo cade a Borgomanero

0
171

Domenica 11 gennaio 2015 – Ore 21.46 – Esce sconfitta a testa alta la Vimark dalla sfida esterna contro la seconda della classe, il College Borgomanero. Una partita giocata a viso aperto dai cuneesi scesi sul parquet senza alcun timore reverenziale e combattivi per tutto l’arco dell’incontro, nonostante l’uscita di scena di Comino sul finire del terzo quarto per espulsione.

 

 

“Nonostante il rammarico per la sconfitta, questa sera si è nuovamente vista una squadra determinata e motivata – così dichiara nel post partita, il vice allenatore, Marco Tempesta – Borgomanero ha dalla sua, alcuni giocatori di elevata esperienza, in grado di trascinare fortemente il gruppo. Di positivo c’è stata sicuramente la voglia di lottare sino alla fine, purtroppo però paghiamo come sempre qualche passaggio a vuoto. Non vuole essere una attenuante, ma l’espulsione di un giocatore come Comino avvenuta in un momento delicato del match ha pesato un po’ sull’andamento dell’incontro. Dobbiamo ripartire da stasera, sotto tutti i punti di vista, tecnico-tattico e mentale per giocarcela sabato prossimo ad Arona”.
Morale lo stesso alto in casa Vimark, un passo falso che non va a mettere in secondo piano la “remuntada” messa in atto nelle ultime cinque giornate, dai ragazzi di Mauro Sandrone.

 

I biancoazzurri infatti hanno tenuto testa ad un autentico “colosso”, nelle cui file trovano posto giocatori di un certo livello, quali Giadini e Leva, una forza in più rispetto ad altre compagini, a disposizione del coach Stefano Di Cerbo.
La cronaca della partita è decisamente intensa: primo quarto in cui la protagonista è proprio la Vimark partita decisamente forte, bene in attacco sia da sotto che da fuori, mentre in difesa tiene a bada i tiratori di casa.
Borgomanero fatica ad entrare in partita, ma nel finale recupera terreno e da – 8 (10-18) piazza un filotto di sette punti ed arriva a – 1 (17-18).
Cuneo accusa il colpo ed alla ripresa del gioco cede il comando delle operazioni ai novaresi che partono alla grande e passano addirittura a condurre di 8 lunghezze.
Sandrone chiama prontamente il time out e catechizza a dovere la squadra che una volta rientrata rosicchia punti preziosi tanto da giungere a – 4. Nel finale, purtroppo, la poca precisione dalla lunetta (1 su 4) non permette a Massucco e compagni di portare in parità l’incontro e così si va all’intervallo con il College Basketball a + 3 (32-29).

 

Identico leit motiv nel terzo quarto, sono ancora i padroni di casa a dettare i tempi al match, mantenendo sempre alta l’intensità di gioco, Cuneo pecca di poca continuità e i ragazzi di Di Cerbo la puniscono.
Dedaj prova a spronare i compagni e grazie alle sue due bombe, la Vimark riduce le distanze, ma nel contempo perde Comino per espulsione, al lungo viene affibbiato il secondo fallo antisportivo e come da regolamento è costretto a lasciare il parquet. La Vimark cerca di reagire invano, il Borgomanero prende nuovamente il sopravvento e al 30’ allunga a + 11 (52-41).

 

Ultimo assalto alla fortezza di casa, nei dieci minuti finali, i cuneesi cercano di contrastare i novaresi che con autorità si limitano ad amministrare il vantaggio e chiudono a proprio favore il match trascinati dall’ottimo Crusca (20 punti): 74-63.
Ancora una trasferta sabato prossimo per la Vimark, ospite del Basket Arona, nella prima giornata di ritorno; i cuneesi vogliono riscattare la sconfitta patita all’andata (65-76).

 

COLLEGE BASKET BALL BORGOMANERO 74
VIMARK CUNEO 63
(17-18, 32-29, 52-41)

 

College Borgomanero: Facchin 2, Gay 6, Merlo 4, Giadini 11, Bainotti 2, Zanoli 10, Airaghi 6, Crusca 20, Leva 13, Dongiovanni, Cozzi, Berardi. Allenatore: Di Cerbo

Vimark Cuneo: Massucco 3, Grosso 25, Dedaj 11, Rocchia T. 10, Comino 12, Maccario 3, Benzo, De Simone, Lukumiye, Peano. Allenatore: Sandrone