Seconda Categoria: il Murazzo torna alla vittoria

0
328

Sabato 15 novembre 2014 – Ore 16.10 – Ritorna alla vittoria l’ASD Murazzo tra le mura amiche di San Sebastiano di Fossano, dopo due gare senza punti guadagnati in classifica che iniziavano a preoccupare l’ambiente fossanese.

I ragazzi di mister Francone hanno, così, regalato la prima gioia al nuovo allenatore, battendo il Val Maira di mister Margaria per 2 reti a 0 nei minuti finali del match valevole per la decima giornata del campionato di seconda categoria, girone M. La partita, dopo un primo tempo sostanzialmente equilibrato e piuttosto povero di emozioni, si è ravvivata nella seconda frazione di gioco e sembrava, ormai, destinata a concludersi in pareggio prima del rigore concesso dal direttore di gara ai locali che ha permesso di sbloccare la situazione di stallo e l’immediato raddoppio con una splendida punizione di Farcas-Lohan Ionut che ha, così, blindato il risultato finale, regalando ai “bianco-azzurri” 3 punti fondamentali per assestarsi a quota 13 punti in graduatoria generale.

 

La prima occasione del primo tempo si registra al 5’ in favore degli ospiti con Beltritti che, lanciato in profondità, rientra sul destra ma calcia troppo debolmente fra le braccia di Giraudo. Prima sortita in avanti dei locali al 12’ con un traversone rasoterra di Farcas-Lohan Ionut che non viene raccolto, però, da nessun avanti murazzese. Provano ad insistere i fossanesi al 16’ ancora con il numero 4 Farcas-Lohan Ionut che batte una punizione tagliata nel cuore dell’area di rigore che viene liberata a fatica dalla retroguardia ospite. Al 30’ si rifanno vedere in avanti gli ospiti con un ottimo traversone dalla sinistra per la testa di Coero che non riesce ad impattare efficacemente la sfera e l’azione sfuma. Rispondono i locali al 37’ con un’iniziativa personale di Pompeiano che offre un filtrante per Farcas-Lohan Ionut che controlla ma non conclude l’azione di attacco. Ultima azione degna di nota della prima frazione di gioco al 44’ con Bosio che scende sulla fascia destra e lascia partire un filtrante non intercettato da nessun attaccante “bianco-azzurro”. Si va, così, al riposo sul punteggio di 0 a 0.

 

Al rientro dagli spogliatoi sono gli ospiti a rendersi subito pericolosi al 2’ di gioco con una punizione dal limite dell’area calciata da Leonino che sibila di pochissimo alla destra del palo della porta difesa da Giraudo. Al 7’ rispondono i locali con l’iniziativa di Buluggiu che va al cross insidioso rasoterra ma nessuno riesce a sfruttare l’assist dell’attaccante fossanese. Al 15’ occasionissima ancora per i locali con un bel traversone di Buluggiu per la testa di Farcas-Lohan Ionut che, da ottima posizione, non riesce ad inquadrare lo specchio della porta avversaria. Sul ribaltamento di fronte, palla in profondità per Coero che anticipa l’uscita di Giraudo ma il rientro di Paladini impedisce la marcatura ospite. Al 17’ sono i locali a provarci con un sinistro al volo di Tozzo che costringe Mandrile alla deviazione in angolo.

 

Al 19’ grande occasione da rete per il Val Maira con un traversone dalla sinistra che pesca, tutto solo, in area Beltritti che controlla e batte a botta sicura di destro, ma la sua conclusione finisce, incredibilmente, sul fondo. Al 21’ gli ospiti costringono al miracoloso salvataggio Giraudo su colpo di testa del neo entrato Sonzini, sulla ribattuta si avventa Coero che scaraventa la sfera in rete ma il gioco viene fermato dal direttore di gara per la posizione di fuorigioco del numero 9 ospite. Al 28’ provano a scuotersi i locali con l’ottima sponda di testa di Ramondetti per Pompeiano che entra in area di rigore ma viene contratto al momento del tiro. Al 39’ l’episodio che cambia la partita: discesa sulla destra di Pompeiano che mette un cross tagliato nel mezzo dell’area di rigore per l’accorrente Perna che viene ostacolato in modo irregolare, per il direttore di gara si tratta di calcio di rigore; l’estrema punizione viene battuta da Pompeiano che trafigge Mandrile per la rete del vantaggio locale.

 

Al 42’ su calcio di punizione è Farcas-Lohan Ionut a congelare il risultato finale infilando nel “sette” il pallone direttamente da calcio piazzato non lasciando scampo all’estremo difensore ospite. Insistono i locali al 46’ con la palla in profondità di Carnevale per Buluggiu, che rientra sul sinistro e prova la conclusione troppo debole per impensierire Mandrile. Al 49’ ultima occasione del match con Buluggiu che offre la sfera a Pompeiano che prova la conclusione di mancino deviata in corner dalla difesa ospite. Dopo oltre 5 minuti di recupero il direttore di gara decreta la fine delle ostilità e sancisce la vittoria del Murazzo per 2 reti a 0.

 

ASD MURAZZO – ASD VAL MAIRA 2-0

 

TABELLINI:
FORMAZIONE MURAZZO: Giraudo Alessio, Farcas-Lohan Marius, Bosio Matteo, Farcas-Lohan Ionut, Bernardi Simone (Cap.), Paladini Andrea, Bertolino Paolo (dal 37’ s.t. Perna Matteo), Carnevale Vito Antonio, Tozzo Fiorenzo (dal 22’ s.t. Ramondetti Andrea), Pompeiano Alessio, Sonea Sergiu Eduard (dal 27’ p.t. Buluggiu Alessio Luigi). Giraudo Michele, Aimetta Gabriele, Peano Mattia. Allenatore: Francone Valerio.

 

FORMAZIONE VAL MAIRA: Mandrile Francesco, Reineri Stefano, Barbero Federico, Oberto Francesco, Meloni Carlo (Cap.), Raina Francesco (dal 32’ s.t. Bertolotti Michele), Garnero Andrea (dal 18’ s.t. Sonzini Antonio Aldo), Leonino Luca, Coero Borga Marco, Beltritti Francesco, Dutto Nicolò (dal 42’ s.t. Briatore Lorenzo). Einaudi Mattia, Bergese Mirko, Bonelli Simone. Allenatore: Margaria Mauro.

 

Reti: 39’ s.t. Pompeiano Alessio (M) Rig., 42’ s.t. Farcas-Lohan Ionut (M).

 

Ammonizioni: Bernardi Simone (M), Reineri Stefano (VM), Carnevale Vito Antonio (M), Farcas-Lohan Ionut (M), Oberto Francesco (VM).
Espulsioni: nessuno.