21° Rally Adriatico: tanti ottimi piazzamenti per la BRC Gas Equipment

0
339

Martedì 23 settembre 2014 – Ore 11.35 – La 21ª edizione del Rally Adriatico, corsa sulle strade sterrate marchigiane, non è servita a chiudere i giochi del Campionato Italiano Rally 2014, confermando l’equilibrio e l’alto livello offerto dai pretendenti al titolo finale.

Giandomenico Basso e Mitia Dotta concludono la prima sezione di gara con un contenuto distacco dai primissimi; considerato il maggior peso della vettura, i risultati di questa prima parte confermano le eccellenti prestazioni raggiunte dalla vettura alimenta a GPL di BRC Gas Equipment. Dopo vari colpi di scena che congelano la classifica, e un problema alla valvola pop-off, gli alfieri BRC chiudono la gara assicurandosi i punti necessari per restare in lotta per il campionato.

 

Impressionante il ruolino di marcia della Fiesta LDI e di Giandomenico Basso, che chiudono a podio 6 gare sulle 7 finora disputate.

 

Commenta il Direttore Tecnico Gabriele Rizzo: “Arriviamo all’ultima gara del campionato Italiano Rally praticamente con gli stessi punti dei nostri rivali. L’obiettivo d’inizio stagione era dimostrare che un auto a gas con sistemi BRC può competere con le dirette rivali alimentate a benzina. Ci siamo riusciti”.

 

Sugli sterrati del Rally Adriatico 2014, con la Suzuki alimentata a GPL, BRC ha colto un importante successo grazie a Michele Tassone. Il pilota cuneese, navigato da Daniele Michi ha conquistato la vittoria nel monomarca delle Swift Sport 1600 e nella prova del Trofeo ACI Csai R1, aggiudicandosi cinque delle sette prove speciali in programma.

 

Appuntamento per il finale di stagione al Rally Due Valli, che si correrà a Verona dal 10 al 12 ottobre.

 

CLASSIFICA ASSOLUTA FINALE: 1.Scandola-D’Amore (Skoda Fabia S2000) in 1’23:44.8; 2. Colombini-Furlan (Ford Fiesta St) a 30.5; 3.Basso-Dotta (Ford Fiesta R5 Ldi) a 57.1; 4.Pons-Amigo (Ford Fiesta R5) a 1’09.3 ; 5.Travaglia-Ciucci (Peugeot 207 S2000) a 1’20.3 ; 6.Ricci-Pfister (Ford Fiesta R5) a 2’12.2; 7.Tempestini-Pulpea(Ford Fiesta R5) a 3’25.3; 8.Costenaro-Bardini(Peugeot 207 S2000) a 3’54.2; 9.Taddei-Gaspari (Mitsubishi Lancer Evo IX) a 3’55.2; 10.BIoghini-Morina(Skoda Fabia S2000)a 5’33.2

 

CLASSIFICA ASSOLUTA CIR CONDUTTORI: 1.Scandola 82 pt ; 2.Basso 76; 3. Andreucci 75; 4. Nucita 35; 5.Albertini 27; 6. Andolfi 31.