Presentato il 2° Meeting Internazionale di Atletica Leggera di Fossano

0
199

Martedì 2 settembre 2014 – Ore 14.18 – Prende forma il 2° Meeting Internazionale di Atletica Leggera di Fossano, presentato ieri ai media e alle autorità locali presso il Centro Sportivo Olimpia.

L’edizione 2014, che si terrà sabato 13 settembre a partire dalle ore 15.00, sarà legata a quattro grandi campioni piemontesi dell’atletica leggera: Livio Berruti, campione olimpico di Roma 1960 sui 200m, Franco Arese, campione europeo dei 1500m a Helsinki nel 1971, Maurizio Damilano, campione olimpico dei 20km di marcia nelle Olimpiadi di Mosca 1980, e Elisa Rigaudo, unica ancora in attività, bronzo nella 20km di marcia alle Olimpiadi di Pechino 2008.

 

Proprio per onorare questi grandi campioni, espressione del territorio e stimolo per i giovani piemontesi e non che si affacciano al mondo dell’atletica, il Meeting di Fossano ha inserito nel suo programma tre gare top di livello internazionale: i 200m e i 1500m maschili e la 5km di marcia maschile e femminile. E dai primi nomi annunciati oggi la marcia potrebbe riservare grandi risultati cronometrici: tra le donne al via la primatista mondiale Eleonora Anna Giorgi (Fiamme Azzurre), quinta aglie Europei di Zurigo sulla 20km ma soprattutto detentrice del record mondiale della distanza in pista con 20:01.80 realizzato proprio quest’anno.

 

L’azzurra dovrà vedersela con la giovane promessa italiana della specialità Anna Clemente (Fiamme Gialle), che vanta nel proprio palmares l’oro alle Olimpiadi Giovanili del 2012. Al maschile sfida Italia-Cina con gli azzurri delle Fiamme Oro Vito Minei, argento agli Europei Juniores 2013, Massimo Stano, con un personal best sulla distanza di 19:52.74, e Riccardo Macchia, autore a sua volta di un 19:41.53 sui 5000m risalente al 2013. La Cina risponde niente meno che con Whang Zhen, medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Londra sui 20km, e i giovani classe 1991 Cai Zelin, argento quest’anno in Coppa del Mondo, e Wang Zhendong, da pochi mesi di stanza a Saluzzo sotto la guida di Sandro Damilano con i connazionali, con un personale di 42:06 sui 10km.

 

Bel 200 metri in chiave italiana dove spicca il nome di Diego Marani (Fiamme Gialle), finalista agli Europei di Zurigo con tanto di primato personale ottenuto in semifinale con 20.36, terzo crono italiano di sempre. A dargli filo da torcere gli altri due azzurri schierati sulla distanza agli Europei: Eseosa “Faustino” Desalu (Fiamme Gialle), autore di una splendida batteria con un ottimo 20.55, ed Enrico Demonte (Fiamme Oro), che vanta un primato personale di 20.45.

 

Sui 1500m maschili, l’altra gara top, confronto generazionale tra Christian Obrist (Carabinieri), finalista alle Olimpiadi di Pechino 2008 e con un personale di 3:34.32, e Yemaneberhan Crippa (Fiamme Oro/GS Valsugana Trentino), classe 1996, con un primato personale di 3:43.44 e detentore del primato nazionale allievi, realizzato lo scorso anno, con 3:45.02. Con loro annunciati anche Giovanni Bellino (Fiamme Gialle), con un personale di 3:43.02, e lo junior Enrico Riccobon (Athletic Club Firex Belluno). Anche in questo caso annunciati solo gli atleti italiani in attesa di definire la partecipazione internazionale.

 

Tutte da seguire anche le altre gare in programma. Sui 400m maschili annunciati due degli staffettisti di Zurigo, il segusino Michele Tricca (Fiamme Gialle) e Isalbet Juarez (Fiamme Oro), con Luca Galletti (Carabinieri) e Domenico Fontana (Fiamme Oro); nel salto in alto maschile Nicola Ciotti (Carabinieri), che in carriera ha superato i 2,31m e vanta un primato stagionale di 2,16m, se la vedrà con Andrea Lemmi (Fiamme Gialle), che quest’anno ha superato i 2,22m andando vicino al suo primato personale di 2,25m. Nel peso maschile scende in gara la storia azzurra della disciplina con Paolo Dal Soglio (Carabinieri): classe 1970, 58 presenze in nazionale, tre presenze ai Giochi Olimpici (Atlanta,Sydney, Atene), con un primato personale di 19,38m quest’anno ha lanciato 18,50m e ha conquistato l’argento ai campionati italiani indoor e outdoor dimostrandosi sempre sulla breccia. In campo femminile sui 100m sarà al via la bulgara semifinalista a Zurigo Inna Eftimova mentre nel salto in lungo torna in pedana, nella sua gara, Giulia Liboà (Cus Pisa): azzurra agli Europei Indoor di Goteborg nel 2013, poi lontana dalle gare a causa di un serio infortunio al piede, quest’anno è tornata in pista sui 100m stabilendo il suo nuovo pb di 12.12 ma la sua gara è appunto il salto in lungo dove vanta un primato di 6,40m.

 

Alla presentazione di ieri sono intervenuti tutti i campioni protagonisti del meeting: Livio Berruti, Franco Arese, Maurizio Damilano ed Elisa Rigaudo in dolce attesa (“Quest’anno non potrò gareggiare ma ritornerò il prossimo anno con l’obiettivo di portare a casa un record che ancora manca alla mia carriera, sarebbe bellissimo poterlo fare proprio qui”). Forte l’idea dell’esempio che questo meeting vuole dare ai giovani, motivo per il quale ci saranno gare giovanili di contorno. Presenti anche il Sindaco di Fossano Davide Sordella, il Presidente dell’ASCOM di Fossano Giancarlo Fruttero, la Presidente del Comitato Provinciale FIDAL di Cuneo Rosy Boaglio.