Meteo, l’alta pressione prova la rimonta: in provincia di Cuneo un inizio di settembre all’insegna del bel tempo

0
266

Abbiamo chiesto il parere de ilmeteo.it: “L’alta pressione potrebbe resistere almeno fino alla fine della prima decade del mese”

Martedì 26 agosto 2014 – 17.30

“Caro ministro, è stata un’estate perseguitata dal maltempo e gli operatori turistici hanno dovuto subire gravissimi danni”. Come non condividere, con trasporto, le parole del sindaco di Forte dei Marmi. La richiesta “di posticipare di un mese l’apertura delle scuole” andrebbe, invece, valutata con maggiore attenzione.

Per dovere di cronaca, il ministro Giannini ha gentilmente declinato. 

 

Ma che tempo ci aspetta da qui all’inizio della scuola e più a breve termine nei prossimi giorni? Innanzi tutto domani, udite udite, farà bello: tempo sereno su tutta la provincia di Cuneo per una giornata che somiglierà parecchio ad un 27 agosto qualsiasi. E dopo la foschia di questa mattina, è una grande notizia. Giovedì? Il cielo, a sorpresa, sarà nuovamente azzurro. Le temperature in questi due giorni saranno gradevoli (sui 25 la massima, mai sotto i 16 la minima). Che avesse ragione il Sindaco di Forte dei Marmi? Forse no: ilmeteo.it prevede cieli coperti, nebbia e pioggia debole per venerdì 29 agosto. Pioggia e schiarite sabato 30. Domenica…qualche nuvola ma, nel complesso, giornata piacevole.

 

Abbiamo quindi chiesto, direttamente alla fonte, quale sarà la tendenza di settembre in provincia di Cuneo. Pronta la risposta di Andrea Garbinato de ilmeteo.it (che ringraziamo): “Per quanto riguarda i primi giorni del mese di Settembre è previsto un lieve calo della pressione atmosferica con rovesci e temporali che per quanto riguarda il Settentrione dovrebbero interessare soprattutto le aree alpine e prealpine e il Triveneto; sembrano al momento essere maggiormente risparmiate le regioni nord-occidentali con conseguente ampio soleggiamento, specie sulle aree pianeggianti. In seguito dovremmo assistere ad un progressivo ritorno della stabilità con l’alta pressione che potrebbe resistere almeno fino alla fine della prima decade del mese. Da segnalare, tuttavia, i consueti rovesci e temporali sulle zone montuose, specie pomeridiani“.

 

Per maggiori e più precise delucidazioni bisognerà attendere quanto meno l’inizio della prossima settimana“. Attendiamo fiduciosi.

 

Redazione