“Camminata per salvaguardare i terreni e la vita della frazione Tagliata di Fossano”: a piedi per dire no al casello autostradale

0
72

Appuntamento domenica 18 maggio, dalle 10,30 alle 12,30

Giovedì 8 maggio – 9.15

Riceviamo e pubblichiamo: “Il Comitato No casello di Tagliata, il Movimento nazionale Stop al Consumo di Territorio e l’Associazione il Territorio di Fossano, con l’adesione dell’Osservatorio per la Tutela del Paesaggio di Langhe e Roero organizzano per domenica 18 maggio 2014 dalle ore 10 alle ore 12,30 una “Camminata per salvaguardare i terreni e la vita della frazione Tagliata di Fossano”.

 

L’iniziativa intende mettere nuovamente in luce le nostre critiche alla grave decisione che vorrebbe dotare l’area di Fossano di un terzo casello autostradale nel raggio di soli 14 km., con un notevole consumo di suolo a fronte di opportunità viabilistiche assolutamente superflue (http://www.salviamoilpaesaggio.it/blog/2014/03/no-allinutile-casello-autostradale-di-tagliata-di-fossano-cuneo/)

 

Il programma:

Per chi raggiunge Fossano in auto (cfr. la mappa https://www.google.com/maps/@44.5499705,7.7201635,14z) è preferibile parcheggiare l’auto nei pressi di Viale Regina Elena lato via Santa Lucia. La stazione ferroviaria dista pochi minuti dal punto di ritrovo, che è previsto davanti al Duomo di Fossano, alle ore 10.

Verso le ore 10,30 ci si incamminerà sotto i portici di via Roma per raggiungere viale Regina Elena e di conseguenza via Santa Lucia, che su un lato è attrezzata come pista ciclo-pedonale.
Alle ore 12,30 – dopo appena 6 km – si raggiungerà la frazione Tagliata, dove si pranzerà al sacco (ciascuno porti con sè cibo anche da condividere) sotto il portico o nell’aia della cascina Trucco.
Il percorso si snoda, lasciato il centro di Fossano, in mezzo ai campi e permetterà di godere di un suggestivo paesaggio. Quindi la camminata, oltre ad avere il carattere della protesta, ci permetterà anche di gustare del particolare paesaggio fossanese.
Per il pranzo verrà offerto ottimo vino da rinomata cantina delle Langhe.
Seguiranno canti e danze.

 

Si ricorda che in questi 6 mesi le iniziative e gli incontri per sostenere la causa della conservazione del territorio della piccola frazione di Tagliata sono state molteplici: incontri con le istituzioni, lettere e scritti alle autorità ad ogni livello e di ogni settore, sensibilizzazione dei cittadini tramite cartelloni esposti a lato della SS.231 ed attraverso trattori parcheggiati in diverse giornate, interpellanze, raccolta di firme, assemblee, ecc… il tutto è in parte riscontrabile al link https://www.facebook.com/pages/Comitato-No-Al-Casello-Di-Tagliata/1408636586059691

Grazie del sostegno e si ricorda che la “camminata”, si terrà con qualsiasi condizione atmosferica.

Vi aspettiamo numerosi”.

 

Leggi anche:

Casello di Tagliata, scrive il sindaco Balocco: “Con la nostra ipotesi lo svincolo risulta essere più facilmente raggiungibile sia da nord che da sud”

No ad un’altra inutile devastazione di suolo: no al casello autostradale di Tagliata di Fossano