Linea ferroviaria per Torino: incontro pubblico a Bra

0
218

Dopo riunione in Regione sulla Sfm4, si svolgerà sabato 17 maggio in municipio

Mercoledì 7 maggio – 16.45

Il ritorno alle condizioni di puntualità e di servizio della linea ferroviaria metropolitana Sfm4 Bra-Torino che ne avevano contraddistinto gli esordi.

E’ questa la richiesta ribadita a Torino, nella sede dell’assessorato regionale ai trasporti ieri martedì 6 maggio 2014, che il sindaco di Bra Bruna Sibille e il consigliere comunale delegato Pietro Ferrero hanno presentato al direttore regionale di Trenitalia Pascal Laurent Gregorio, nell’ambito di un incontro al quale erano presenti anche funzionari dell’Agenzia per la mobilità metropolitana torinese e della stessa azienda ferroviaria, oltre al portavoce dell’assessore regionale ai trasporti, Viorel Vigna.

 

Come già anticipato in una lettera inoltrata nelle settimane precedenti, gli amministratori braidesi hanno esposto le lamentele ricevute da numerosi utenti del servizio, individuando nella sovrapposizione con la linea Sfm 6 Fossano-Torino Stura e l’assenza di materiali dedicati alcune delle cause di conflittualità che stanno determinando ritardi e cancellazioni di treni sulla linea che collega il capoluogo regionale con la città della Zizzola. Da parte dei gestori del servizio è stato assicurato come a breve saranno proprio dedicati alla linea da e per Bra i più recenti treni a loro disposizione per lo svolgimento del servizio, così come si andrà ad intervenire sulle cause di sovrapposizione delle linee con il cambio orario di dicembre 2014.

 

Ipotesi e soluzioni queste che verranno anche presentate in un incontro pubblico che si svolgerà a Bra, sabato 17 maggio, nel corso del quale saranno anche anticipati futuri sviluppi nei collegamenti tra la prima realtà del cuneese ad essere connessa all’interno del sistema ferroviario metropolitano e il capoluogo subalpino.

L’incontro si svolgerà nella sala consiliare di palazzo civico di piazza Caduti per la libertà a partire dalle ore 10:30. Qui interverranno esponenti dell’amministrazioni regionale e comunale, così come i dirigenti di Trenitalia e dell’Agenzia per la mobilità metropolitana torinese. L’ingresso è libero.

 

Leggi anche:

Ritardi sulla linea ferroviaria Bra-Torino: scrive il sindaco

 

cs