Baseball Fossano: in Serie B una vittoria ed una sconfitta per i ragazzi di coach Haces

0
171

Mercoledì 7 maggio 2014 – Ore 13.00 – Domenica in chiaro scuro per la formazione fossanese di baseball che trova una vittoria ed una sconfitta nelle due gare in programma.

 

L’incontro di domenica mattina ha un impatto devastante sulla squadra biancoblu che fatica a ritrovarsi in campo e subisce la determinazione degli avversari. Sul mound Jacopo Aimo lanciatore partente assistito dal catcher Gioele Postiglioni, in prima Andrea Dotta , Claudio Sandrone e Gabriele Piumattii soliti collaudati in seconda e interbase e Simone Forte in terza completavano il diamante con Francesco Decesaris, Ramon Rodriguez e Raffaele Rollo sugli esterni e Piero Forte a  fungere da battitore designato. I primi quattro inning sono abbastanza equilibrati con il Fossano che a fronte di tre punti subiti dall’attacco milanese massimizza 4 valide con tre punti. Il pitcher dell’Ares concede abbastanza,  ma il line up biancoblu ha il grosso demerito di non sfruttare la situazione in punti battuti a  casa. Il quinto inning segna il punto di svolta della partita con gli ospiti che riescono a dare l’allungo che risulterà decisivo: due soli singoli  e gli errori difensivi dell’interbase danno agli avversari i primi due punti della ripresa che non saranno gli unici segnati a causa delle distrazioni difensive. La difesa del Fossano sbanda, il coach Haces è costretto ad utilizzare il secondo rilievo Raffaele Rollo, che però fatica ad entrare in partita e a trovare l’area di strike, con i milanesi abili ad approfittarne portandosi sull’ 11 a 3 alla fine del 5° inning. Il Fossano non c’è in campo e i biancorossi spadroneggiano, con le mazze di casa incapaci di sprigionare la loro potenza per il resto dell’incontro. Alla settima ripresa la difesa incassa altri due punti non certo per la prestazione del lanciatore, ma a causa di due grandi ingenuità del prima base di casa. Un Fossano in bambola, quasi mai in partita va incontro ad una brutta debacle, l’incontro si conclude al settimo inning per manifesta superiorità. Oltre ai demeriti dei ragazzi di Haces da segnalare la buona prova del pitcher rilievo dei biancoblu, Andrea Contardo costretto a salire sul monte prima del previsto: ad inizio incontro l’infortunio accorso al partente AIMO ha obbligato il tecnico cubano a rivoluzionare la rotazione dei pitcher. Ruolino finale cupo con le 9 valide degli ospiti  contro le 7 dei padroni di casa (sugli scudi l’interbase Gabriele Piumatti con 1000 in battuta e l’esterno centro Ramon Rodriguez con 2 valide su quattro turni alla battuta) che, però, aiutano gli avversari regalando 7 basi e commettendo ben 8 errori.

 

Nel pomeriggio, dopo una bella ramanzina il coach Haces schiera Gabriele Piumatti partente, dietro il piatto di casa base Erik Mereu , Andrea Dotta viene riconfermato in 1^ base come Simone Forte in terza, Claudio Sandrone in interbase e Simone Bianchino in seconda base con il trio di esterni composto da Francesco Decesaris , Ramon Rodriguez, Rollo Raffaele e con il DH Gianpiero Forte. I ragazzi del Fossano, nell’incontro pomeridiano, scendono in campo con tutt’altro piglio; il pitcher di casa fa subito capire che sarà tutta un’altra musica chiudendo quattro strike out su nove battitori. I biancoblu accendono i motori al primo inning quando Claudio Sandrone mette a segno una valida da due basi che destabilizza gli avversari, questa volta sono i biancorossi ad accusare il colpo, con il pitcher partente che dopo il doppio subìto concede  basi ball e un’altra valida di Simone Forte; la difesa non lo aiuta e commette una serie di gravi errori che fissano il punteggio sull’ 8 a 2. Piumatti prosegue la sua ottima partita concedendo solo 2 valide in 7 inning e collezionando ben 8 strike out, dimostrando di essere il lanciatore da battere; l’unico acuto milanese è un doppio dell’esterno destro che frutta gli unici due punti segnati dagli avversari. Sull’ 8-2 il line up fossanese non è sazio e dopo aver sprecato qualche uomo  in base nella seconda e terza ripresa, al quinto inning segna 7 punti con le battute stavolta di Erik Mereu, Francesco Decesaris e l’evergreen Claudio Sandrone, il resto del line up sa cogliere l’occasione e approfitta di un deciso calo dei lanciatori avversari che regalano basi. Finale di 16 a 2 con i fossanesi che continuano a pareggiare gli incontri; soddisfatto a  metà lo staff tecnico, soddisfatto della reazione in gara2, ma determinato a richiamare la squadra al lavoro e all’attenzione per evitare altre pesanti sconfitte. Il prossimo appuntamento sul diamante casalingo è per il 25 maggio alle ore 11.00 e alle ore 15.30 contro la capolista CAIRO MONTENOTTE.

 

Roster: Gabriele Piumatti, Jacopo Aimo, Simone Bianchino, Mirko Manti, Erik Mereu, Gioele Postiglioni, Andrea Dotta, Simone Forte, Claudio Sandrone, Sacha Bongioanni,Ramon Rodriguez, Francesco Decesaris, Raffaele Rollo, Andrea Contardo, Giampiero Forte, Yeiffry Porte, Pietrera Hamlet, Ale Armeli.

 

cs