Biathlon: doppiette cuneesi ai Campionati Italiani

0
113

biathlon atleti S.C. Alpi MarittimeLunedì 31 marzo 2014 – Ore 13.50 – I Campionati Italiani Assoluti, Juniores, Giovani ed Aspiranti di biathlon sono iniziati oggi a Forni Avoltri (Udine) con un’inversione della successione delle gare rispetto al programma originale. Sono stati 130 i concorrenti che sono scesi in pista per contendersi i titoli italiani nella gara Mass Start con carabine di piccolo calibro. Come sempre è avvenuto in questa stagione 2013-2014 che volge al termine, la categoria in cui il Comitato FISI Alpi Occidentali ha mietuto grandi successi è quella dei Giovani.

 

In campo maschile , sulla distanza di 10 Km, il finanziere cuneese Luca Ghiglione ha vinto in 30’,44”,6/10, commettendo un errore nella prima, uno nella seconda e due nella terza serie di tiri. Secondo posto per l’altro biatleta cuneese di vertice, Andrea Baretto (Emtracque Alpi Marittime), che ha chiuso in 31’,43”,4/10, con tre errori nella prima serie, uno nella terza ed uno nella quarta. A completare il podio l’altoatesino Paul Traut (ASV Martell), mentre al 12° posto in classifica troviamo Manuel Ponzo (Valle Pesio), al 16° Mattia Ansaldi (Valle Pesio), al 19° Xavier Scaiola (Entracque Alpi Marittime. Da sottolineare le prestazioni di Ponzo e Scaiola, che sono atleti giovanissimi nati nel 1999 e quindi hanno potuto gareggiare tra i Giovani in quanto sono all’ultimo anno della categoria Allievi. La gara femminile è stata disputata sulla distanza di 7,5 Km ed è stata vinta dalla friulana Lisa Vittozzi (Guardia Forestale) in 26’,18”,8/10, con un errore nella prima serie, uno nella terza ed uno nella quarta. Seconda e terza due atlete cuneesi, Caterina Somà (Valle Pesio) e Rachele Fanesi (Entracque Alpi Marittime). Caterina ha fatto segnare il tempo di 29’,11”,9/10, con un errore nella prima serie, due nella seconda, uno nella terza ed uno nella quarta. Rachele ha ottenuto il terzo posto con un errore in ciascuna delle quattro serie e con il tempo finale di 29’,39”,3/10. Altre tre atlete cuneesi hanno chiuso tra le prime dieci: sesta Martina Sirigu (Entracque Alpi Marittime), ottava Ginevra Rocchia (Valle Stura), decima Margherita Somà (Valle Pesio). Nella categoria Seniores maschile, sulla distanza di 15 km, medaglie d’oro e di bronzo per il Centro Sportivo Esercito di Courmayeur, grazie ai fratelli altoatesini Windisch.

 

Sul gradino alto del podio è salito il più giovane, Dominik, che ha vinto in 37’,41”,9/10, commettendo un errore nella prima serie di tiri, uno nella seconda e due nella terza, precedendo Lukas Hofer (Carabinieri) e Markus Windisch (Centro Sportivo Esercito). Al quinto posto il poliziotto cuneese Pietro Dutto. Nella gara femminile successo di Karin Oberhofer (Centro Sportivo Esercito), con il tempo di 38’,47” sulla distanza di 12,5 Km, con un errore nella prima ed uno nella quarta serie. Al secondo posto la gardenese-cuneese (il padre è originario di Acceglio, in Valle Maira) Michela Ponza (Fiamme Gialle), agli ultimi impegni agonistici di una carriera luminosa, che l’ha vista tenere alto per molti anni il nome dell’Italia nel biathlon femminile alle Olimpiadi, nei Mondiali e in Coppa del Mondo. Al terzo posto Federica Sanfilippo (Fiamme Oro), mentre la cuneese Roberta Fiandino (Centro Sportivo Esercito) è giunta quinta. Nella categoria Juniores maschile, sulla distanza di 12,5 Km medaglia d’oro al finanziere altoatesino Maikol Demetz, mentre in campo femminile (10 Km) l’ha spuntata la valtellinese Sara Zini (Livigno). Nella categoria Aspiranti maschile, sulla distanza di 7, 5 km, medaglia d’oro al valdostano Michael Durand (Bionaz Oyace), in 27’,10”,3/10, con un errore nella prima e nella seconda serie e due nella quarta. Al secondo e al terzo posto gli altoatesini dell’ASV Martell Peter Tumler e Jan Kuppelwieser. Al 18° posto Vladimir Daziano (Valle Pesio), al 28° Luca Boetti (Valle Pesio).

 

Nella gara femminile, sulla distanza di 6 Km, doppietta dello Sci Club Gardena Saslong in vetta alla classifica, con Irene Lardschneider prima in 26’,03”,1/10, con un errore nella terza serie e tre nella quarta, davanti a Nathalie Wiedenhofer, che ha chiuso in 27’,50”,4/10, con un totale di sette errori. Terza in 28’,14”,9/10 la cuneese Michela Salvagno (Valle Pesio), che ha commesso un errore nella prima serie, due nella terza e tre nella quarta. Al decimo posto Laura Boetti (Valle Pesio), all’undicesimo Martina Vigna (Entracque Alpi Marittime), al 17° Annalisa Ansaldi (Valle Pesio), al 25° Irene Bottero (Valle Pesio).