Enduro: Philippaerts e Mccaney sul podio agli Assoluti d’Italia

0
87

enduro Deny Philippaerts fotomarelloMercoledì 5 marzo 2014 – Ore 15.08 – Lo scorso week end si è corsa la prima prova degli Assoluti d’Italia 2014. Ad organizzare la prima prova è stato il Moto Club Alassio che, nonostante nei giorni precedenti la gara le condizioni atmosferiche siano state poco favorevoli, è riuscito ad organizzare una buona gara.

 

 

Grazie alla collaborazione del Comune di Alassio il Moto Club ha potuto tracciare la prima prova speciale sulla spiaggia centrale, prova speciale che ha visto una particolare affluenza di pubblico.
Il giro di gara era lungo circa 40 km. ed oltre alla prova sulla spiaggia, prevedeva anche una estrema ed una in linea, il tutto da ripetersi per tre volte.
Le aspettative di tutto il Team Costa Ligure Beta Boano erano molte, soprattutto dopo la positiva stagione 2013 e con l’arrivo del nuovo pilota Danny Mccanney, Campione del Mondo Indoor 2013 nonché terzo classificato nella categoria Junior del Campionato del Mondo 2013. Tutti i ragazzi del Team non hanno deluso ed hanno dato battaglia in tutte le prove speciali.
Mccanney, al debutto nel Campionato Italiano, ha dimostrato subito il suo potenziale, partendo molto forte, fin dalla prima prova speciale. Solo alcuni errori nella prova in linea non gli hanno permesso di entrare nella top five della classifica Assoluta, chiusa al sesto posto. Posizione che gli ha però permesso di salire sul secondo gradino del podio nella categoria Stranieri.

 

E’ stata una buona gara – ha riferito Danny Mccanney -. Il feeling con la moto sta crescendo e ad ogni uscita riesco ad andare meglio. La moto mi piace tantissimo e mi permette di fare grandi cose, serve ancora un po’ di confidenza, poi penso di poter migliorare. Il prossimo week end correrò la prima prova del Campionato Inglese, dove spero di fare bene. Ringrazio il Team e la Beta per la fiducia e per l’ottimo lavoro che stanno facendo”.
Gara subito in salita per Philippaerts, che è caduto nella prima speciale, perdendo subito tempo prezioso. Deny è poi caduto anche nella seconda prova in linea, dopo che nel primo passaggio aveva fatto segnare lo stesso tempo di Albergoni. Deny ha chiuso la giornata sul terzo gradino del podio della classe E3 ed in sedicesima posizione Assoluta.

 

Nella prima prova speciale sulla sabbia – sono le parole di Deny Philippaerts – sono subito caduto, perdendo circa 10 secondi e così la giornata è iniziata subito in salita!! Poi, nella seconda linea, sono caduto per ben due volte e li ho perso troppi secondi, perdendo anche la possibilità di lottare per la vittoria. Quest’anno la lotta per il campionato con Balletti ed Albergoni sarà dura ma io ce la metterò tutta. Grazie al Team e alla Beta che mi hanno messo a disposizione una grande moto!!”.
In difficoltà Alessandro Talamo nella E2, a causa di un problema all’avambraccio, che lo perseguita da mesi.

 

Buona la prova di Michele Cobuzzi nella Junior che ha chiuso al quarto posto, nonostante alcune cadute.
Soddisfatto il Team Manager del Team Costa Ligure Beta Boano, Jarno Boano, che ha riferito: “Ottimo inizio! Se contiamo anche il podio di Soreca, del Team Junior, abbiamo fatto tre podi su tre piloti! Come sempre c’è tanto lavoro da fare, ma la cosa non ci spaventa e tutto il Team è carico a mille!!… E chi ben comincia…”.

 

diemme