Berretti: Pro Vercelli inafferrabile, Cuneo e Bra gioie che non t’aspetti

0
195

berretti cuneo 2013 2014 squadraLunedì 3 marzo 2014 – Ore 12.55 – E chi l’avrebbe mai detto. La ventitreesima giornata del girone A del campionato berretti racconta di un calcio cuneese finalmente rinato, dopo tanta sofferenza. Cuneo e Bra sono sempre state sul pezzo, gli allenatori, nonostante le molte sconfitte passate, si dicevano soddisfatti per il gioco e l’abnegazione dei loro ragazzi, e, alla fine, la costanza ha pagato.

Il Cuneo vince con il cuore, contro un Como che, pur in inferiorità numerica per buona parte della seconda frazione, non si è mai dato per vinto; il Bra è corsaro sul difficile campo dell’Alessandria, accaparrandosi tre punti che fanno morale e, finalmente, anche classifica, con la Pergolettese superata e relegata all’ultimo posto.
Già detto del Cuneo, bello soprattutto sul piano del gioco, ma estremamente impreciso sotto porta. A decidere una rete contestata di Cerutti in apertura di ripresa, seguita dal “festival del rosso”: esplusioni per Remuzzi e Veronesi del Como, intramezzate da quella comminata a Buttacavoli dei padroni di casa.

 

Ora il Cuneo è quartultimo, a più due sul tandem Savona-Bra. Grande prova dei braidesi, che sbancano Alessandria con la rete di Figone all’11’ della ripresa e viaggiano a braccetto con i liguri, autori dell’impresa di giornata contro la Pro Patria. Eroici i savonesi, che bloccano la seconda della classe con un 3-1 senza attenuanti: al vantaggio illusorio di Pignatiello, rispondono, nella ripresa, le reti di Napoli, autore di una grande doppietta, e di Nucera. Se la Pro Patria crolla, la Pro Vercelli sorride. Lo stop inatteso della squadra di Busto Arsizio, consente, infatti, ai vercellesi di allungare in classifica: facile 1-2 dei leader della classifica contro il fanalino di coda Pergolettese, grazie al centro decisivo di Scalvini, che chiude, in apertura di ripresa, una partita aperta da Visigalli e impattata da Zullo. Ora le due “Pro” sono separate da 10 punti.

 

Approfitta del crollo della Pro Patria anche la Virtus Entella, che annienta Varese e si porta a quota 40. Finisce 4-2, in una partita divertente, in cui brilla, ancora una volta, la stella di Crivaro, autore di una doppietta. Le altre reti dei padroni di casa portano la firma di Di Federico e di Zanna, mentre gli inutili centri varesotti sono frutto di una giocata nel finale di Cataldo e di un’autorete di Besana.
Il poker rifilato al Varese, consente alla “Virtus” di acciuffare la Cremonese sul gradino più basso del podio. Non vanno oltre il 2-2, infatti, i lombardi, impegnati nello scontro più equilibrato di giornata, contro il Renate, ora quinto a 37 punti. Segnano Mascolo e Tripsa per i padroni di casa, mentre il Renate trova il pari grazie a Crippa ed un’autorete di Zieleniecki.

 

Chiude il programma di giornata la bella vittoria del Torino, in trasferta sul campo di Monza: decide Procopio all’86’, al termine di una partita molto combattuta, segnata dalle grandi prestazioni di Lentini jr e di Perniola, estremi difensori in giornata di grazia.

 

Berretti girone A – Ventitreesima giornata
Alessandria-Bra 1-2
Cremonese-Renate 2-2
Cuneo-Como 1-0
Monza-Torino 0-1
Pergolettese-Pro Vercelli 1-2
Savona-Pro Patria 3-1
Virtus Entella-Varese 4-2
Ha riposato: Pavia

 

Classifica
Pro Vercelli 54, Pro Patria 44, Virtus Entella 40, Cremonese 40, Renate 37, Torino 37, Varese 32, Monza 30, Como 28, Pavia 23, Alessandria 20, Cuneo 17, Savona 15, Bra 15, Pergolettese 13.

 

Prossimo turno (sabato 8/3, ore 14.30)
Alessandria-Cremonese
Bra-Monza
Como-Savona
Pro Patria-Pavia
Renate-Pro Vercelli
Torino-Virtus Entella
Varese-Cuneo
Riposa: Pergolettese

 

Carlo Cerutti